Nel 2015 la presenza sui Social Media è fondamentale, per questo è importante che ogni azienda inizi ad implementare la propria strategia, così da ottenere la fiducia dei clienti esistenti e convincerne di potenziali.

Creare una pagina Facebook o un profilo Twitter può rivelarsi, quindi, molto utile al fine di mostrare al pubblico di riferimento le tue competenze e qualità, in modo tale che scelga di acquistare nella tua azienda. Ma al contrario di ciò che si pensa, non è così immediato; una gestione poco attenta può essere contro producente, per questo è importante che alla base delle pubblicazioni ci sia una strategia ben pianificata.

Per poter sfruttare al meglio questo canale, ecco le basi dalle quali deve partire una buona Social Media Strategy:

# Obiettivi.

Qualsiasi strategia deve partire dagli obiettivi, poiché a seconda di cosa si vuole ottenere, si studiano metodi ed azioni differenti. Come devono essere i propri obiettivi? Realistici, chiari e, soprattutto, misurabili, in modo che i progressi si possano identificare. Probabilmente avrai già degli obiettivi aziendali, è bene quindi che quelli riguardanti le strategie di Marketing siano coerenti con essi.

# Scegliere il Social.

Tra i Social presenti, è importante identificare quale si profila essere il migliore per la tua attività.

Bisogna valutare, inoltre, quali sono i canali più utilizzati dal tuo target di mercato e cosa fanno i tuoi competitor per presidiarli. Avere un benchmark è importante, da lì potrai partire per capire cosa secondo te va migliorato, cosa evitato ed infine, cosa emulato.

# Presenza.

Decidere quanto la tua presenza deve essere forte è importante, per sapere come spalmare le pubblicazioni e quante risorse dedicarvici.

# Contenuti.

Quando le basi sono state gettate, è il momento di concentrarsi sui contenuti da pubblicare, in particolare su:

  • Che tipo di contenuti desideri promuovere.
  • Chi vuoi raggiungere con ogni post.
  • Chi si occuperà della gestione delle pubblicazioni.
  • Come intendi promuovere il contenuto.

# Monitoraggio.

Monitorare e misurare costantemente i risultati è fondamentale per sapere da dove sei partito e dove sei arrivato grazie alla Social Media Strategy. I programmi di analisi più indicati per farlo sono Mention, Hootsuite e TalkWalker, Facebook Insights, ideale per sapere quando i tuoi fan sono on-line, quanti stanno vedendo i tuoi post e chi condivide o risponde e Google Analytics, che è in grado di mostrare quanto vengono visitate le tue pagine web.

# Riscrivi la strategia.

Le strategie possono nascere da un attento studio, ma quelle più efficaci nascono dall’esame delle strategie già implementate: dopo aver monitorato le tue attività, analizza quali sono state quelle più redditizie e più coerenti con il raggiungimento dei tuoi obiettivi e riscrivi la tua Social Media Strategy in modo che segua maggiormente quella strada.