Blog

Home  /  apple   /  1 gennaio 1970, la data da non inserire.

1 gennaio 1970, la data da non inserire.

Non provate a farlo a casa!

Qualcuno lo ha definito il Millennium Bug dell’iPhone, un difetto di programmazione così grande che sta creando non pochi problemi a utenti Apple e all’azienda stessa; se, manualmente, viene impostata la data del 1 Gennaio 1970, il vostro dispositivo sarà inutilizzabile.

Questo difetto di progettazione software viene riscontrato nelle versioni 8 e 9 di iOS, in tutti i dispositivi, iPhone e iPad, con processore a 64-bit e, al momento, nessun ripristino tentato è andato a buon fine; l’unica soluzione esistente, è la sostituzione.

La domanda che sorge spontanea è; perché nel 2016 qualcuno ha provato ad impostare la data del 1 Gennaio 1970? E, soprattutto, perché il numero di dispositivi andati in tilt sta aumentando?

Semplice, le persone devono provare per credere, gli scettici pensano che sia impossibile che una semplice data possa distruggere un iPhone, quindi, ci prova. Voi non fatelo!

Oltre ad aumentare il numero di iPhone personali bloccati, grazie a simpaticoni che diffondono in rete messaggi che incuriosiscono le persone a provare o ad amici che sfidano a farlo, c’è anche chi, per non rischiare di compromettere il proprio dispositivo, sta bloccando le unità dimostrative esposte negli Apple Store di mezzo mondo.

Ma il problema potrebbe essere più serio e profondo.

Mentre gli sviluppatori Apple sono già al lavoro per correggere il bug, si parla già di una potenziale catastrofe; qualcuno potrebbe, infatti, introdursi in un network Wi-Fi, mettendo mano al sito internet al quale tutti i dispositivi iOS accedono per aggiornare automaticamente l’ora e la data. In questo caso, impostando come data il 1 Gennaio 1970, chiunque si trovi connesso a quella rete internet riceverà un aggiornamento automatico, trovandosi con un iPhone inutilizzabile al primo riavvio del dispositivo.

Per gli utenti un po’ più spaventati da questa possibilità, la soluzione è semplice; basta disattivare l’aggiornamento automatico di data e ora, connettersi solo a reti sicure e fare attenzione, prima di spegnere il telefono, che la data sia quella corretta.