Blog

Home  /  Blog   /  Aggiornamento Facebook: cambia l’algoritmo, ecco cosa comporta!

Aggiornamento Facebook: cambia l’algoritmo, ecco cosa comporta!

Nei mesi a venire, il prossimo aggiornamento Facebook prevede che il news feed mostrerà meno post provenienti da Pagine per dare maggior spazio ai contenuti dei Profili. Scoprine di più con noi!

Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, ha annunciato l’introduzione di cambiamenti per il flusso di informazioni mostrate aprendo il social network – il cosiddetto news feed. Verrà infatti data priorità a post, video e foto di amici e familiari, concedendo quindi minor spazio ai contenuti di Pagine ed aziende.

L’obiettivo dichiarato è quello di dare alle persone più opportunità per «interagire con coloro a cui tengono». Ciò significa che potrebbe esserci un calo della durata delle visualizzazioni dei video e del traffico proveniente da Pagine e contenuti pubblici.

L’impatto varierà in base a fattori determinanti, come il tipo di contenuti prodotti e il modo in cui le persone interagiscono con questi – il tanto decantato engagement.

Le Pagine che pubblicano materiale o messaggi a cui le persone scarsamente reagiscono potrebbero assistere a una considerevole riduzione della distribuzione; i contenuti che generano più engagement, al contrario, saranno premiati.

Facebook stesso spiega, in una nota:

«Con questo aggiornamento daremo priorità anche ai post che generano conversazioni e creano interazioni significative tra le persone. Per farlo, cercheremo di prevedere quali sono i post su cui le persone potrebbero voler interagire di più con i propri amici, e mostreremo questi post più in alto nel feed.

Si tratta dei post che stimolano discussioni nei commenti, quelli che le persone potrebbero voler condividere e quelli che potrebbero generare una loro reazione – che si tratti di post di amici che chiedono un consiglio, del post di un amico che cerca suggerimenti per un viaggio oppure di articoli o di video che stimolano molte discussioni.»

Ancor prima di essere effettuato, l’aggiornamento Facebook ha già sollevato dubbi e perplessità. In primis, in materia di fake news.

Il social network ha da tempo mirato i propri sforzi alla lotta contro la diffusione di notizie false, ad esempio eliminando la possibilità di modificare testo e immagini dei link condivisi per non consenirne la “contraffazione”. Questa modifica dell’algoritmo, però, potrebbe andare nella direzione opposta: le persone finirebbero per vedere i contenuti che rafforzano solo le loro ideologie, interagendo principalmente con le opinioni di amici e parenti, e le notizie false potrebbero continuare a diffondersi indisturbate. Un’informazione “poco puntuale” pubblicata da un parente o da un amico, infatti, potrebbe essere diffusa in modo capillare senza alcuna smentita

E questo per non parlare dell’evidente aumento di costi e sforzi che ciò comporterebbe per le aziende, che dovrebbero fare i conti con una pubblicità sempre meno autocelebrativa e sempre più improntata verso l’interazione con gli utenti – un’arma a doppio taglio, se non adeguatamente gestita. Per questo motivo è possibile consultare Social Media Manager professionisti per organizzare la propria presenza ed attività sulle piattaforme social, al fine di creare contenuti ad hoc in grado di generare reale valore.

Sarà nostra cura mantenervi informati su ogni prossimo aggiornamento Facebook… continuate a seguirci su LunaPost!