Blog

Home  /  app   /  Volantini bye bye, è arrivato il Proximity Marketing!

Volantini bye bye, è arrivato il Proximity Marketing!

Proximity marketing: una nuova generazione di contenuti e servizi destinata a modificare radicalmente ogni aspetto del fare marketing. Macy, Fox, McDonald’s, North Face, e anche in Italia Grandi Stazioni e SEA: la rivoluzione è già iniziata, siete pronti?

I dettami della Gamification si declinano in digital couponing, marketing di prossimità, CRM in tempo reale in grado di coinvolgere il cliente in un dialogo che genera valore e mutua conoscenza fra brand e consumatori. Juniper Research, nel rapporto “Mobile & Online Coupons: Redemption, Loyalty & Consumer Engagement 2015-2020” stima una vicina escalation dei coupon distribuiti annualmente via beacon (piccoli dispositivi in grado di trasmettere informazioni attraverso la tecnologia Bluetooth Low Energy), che passeranno a livello mondiale dagli attuali 11 milioni alla cifra record di 1,6 miliardi del 2020: tutto questo per implementare le soluzioni basate su una nuova forma di dialogo tra l’ambiente e gli utenti, i clienti o i potenziali clienti.

Qualche numero? La catena retail statunitense Macy ha già applicato oltre 4 mila beacon all’interno della propria rete di punti vendita; Proxama, operatore britannico specializzato in servizi di mobile payment, dopo i centri commerciali e gli aeroporti inglesi, ha distribuito i beacon su taxi e bus, facendo fruttare i momenti in cui un messaggio commerciale può diventare un piacevole momento di intrattenimento per catturare l’attenzione di potenziali clienti; Fox, per la promozione del film di animazione Kung Fu Panda 3, ha analogamente “sfruttato” ben 500 bus londinesi sui quali gli utenti, collegandosi ai beacon e tramite l’app Shazam, hanno potuto interagire con contenuti esclusivi del lungometraggio.

Qui si parla di una rivoluzione già in corso anche sul mercato italiano, dove il travel retail è già altamente reattivo in materia. La strada italiana per il proximity marketing passa anche da un’offerta di soluzioni già strutturata e supportata da un ecosistema in via di sviluppo. Pass2Ngage, per esempio, è la piattaforma di AdKaora che tramite mobile wallet gestisce eventi, couponing, programmi di loyalty e attività di marketing basate sull’interazione digitale tra luoghi e persone.

I brand più innovativi (McDonald’s, North Face, Pernod Ricard, Mattel, Timberland) hanno già cominciato a sperimentare questa soluzione, con attività che oltre al proximity marketing si focalizzano sul go to store e alla generazione di un vero e proprio CRM (Customer Relationship Management, ovvero la gestione delle relazioni con i clienti) via mobile.

La sfida in corso è quella di trasformare un approccio pionieristico in una nuova disciplina che può davvero rivoluzionare non solo l’advertising, ma anche i modelli di relazione con il cliente e i modelli stessi di business.

Il proximity marketing è solo all’inizio… e voi siete pronti per la prossima tappa? Continuate a seguirci!