Social Network e messaggistica: novità in arrivo

L’anno appena iniziato si prospetta ricco di novità, soprattutto per quanto riguarda i Social Network e la messaggistica istantanea.

Probabilmente è ancora presto per poter predire quali twist porterà il 2019 in fatto di novità Social, ma potremmo stare per assistere a un cambiamento epocale nelle nostre comunicazioni.


Si vociferano, infatti, grandi novità per i il colosso della messaggistica istantanea Whatsapp e i principali Social Network, Facebook e Instagram. Nelle scorse settimane, infatti, è stato condiviso un lungo report che descriverebbe nel dettaglio il piano di Mark Zuckemberg per il prossimo futuro. Le infrastrutture di WhasApp, Instagram e Facebook Manager potrebbero essere in procinto di venire unificate in un’enorme operazione di cui si prevede il completamento entro la fine del 2019.

Se questo fosse confermato, starebbe per avere inizio una manovra tanto lunga quanto complessa per unificare i tre servizi, che rimarranno tuttavia indipendenti in app separate. Chi è registrato solo su Whatsapp, pertanto, potrà così comunicare con coloro che hanno solo un account Instagram, utilizzando un’unica piattaforma di messaggistica.

Secondo quanto emerso dalle indiscrezioni, sarebbe stato Zuckemberg stesso a definire chiare disposizioni sulla crittografia end-to-end, al momento presente solo su Whatsapp. Risulta, però, tuttora oscuro come la manovra modificherà i singoli servizi. Attualmente, infatti, Facebook Messenger e Instagram conservano una copia dei messaggi inviati nei loro server mentre, proprio grazie alla crittografia end-to-end, ogni comunicazione che avviene su Whatsapp rimane confinata agli archivi dei dispositivi coinvolti e non viene salvata sul cloud.

L’obiettivo di questa mossa di Zuckemberg? Legare ancora maggiormente gli utenti alla piattaforma, massimizzando i risultati delle tre app di messaggistica più utilizzate al mondo.

Questo permetterebbe a Facebook e Instagram un comodo accesso a quei mercati da cui è sempre stato escluso, come quelli asiatici, dove invece Whatsapp è usato da grande parte della popolazione. Un ulteriore risvolto positivo coinvolgerebbe il Marketplace: quale modo migliore di permettere a chi mette in vendita un oggetto su Facebook, di essere contattato anche da chi non vi è iscritto, infatti?

Curiosi di vedere quale sarà il risultato di questa unificazione di Social Networks e messaggistica, un quesito non può che sorgere spontaneo nel pensare a quale futuro ci aspetta: quali risvolti avrà questa novità sul nostro utilizzo dei singoli canali e cosa ne sarà della privacy delle nostre conversazioni?